sabato 5 ottobre 2013

KATE WINSLET DAY: Romance and Cigarettes

Oggi è il compleanno di una diva inglese: Kate Winslet. Lanciata nel 1994 da Peter Jackson ne Le creature del cielo, diventa una star grazie al ruolo di Rose in Titanic (1997) successo stratosferico del 1997. Noi della ditta cineblogger vogliamo celebrarla con i suoi film famosi, per far sapere al mondo intero che non è solo Rose. Perché la Winslet si è impegnata parecchio per scrollarsi di dosso il ruolo della rossa aristocratica di Titanic, spaziando in drammi shakespeariani (Hamlet), kapò nazista (The Reader), moglie frustrata (Revolutionari Road), borghese isterica (Carnage). Director's cult le fa gli auguri con Romance and Cigarettes di John Turturro, dove è la caliente amante di Nick/James Gandolfini.

Buon Kate Winslet Day!

Titolo: Romance and Cigarettes
USA, 2005
Cast: James Gandolfini, Kate Winslet, Susan Sarandon, Christopher Walken.
Sceneggiatura: John Turturro.
Regia: John Turturro
Durata: 105'


Nick Murder (James Gandolfini) è un "blue collar", un operaio del Queens, sobborgo di New York. Sposato da anni con Kitty Kane (Susan Sarandon) e padre di tre figlie (Mary Louise Parker, Mandy Moore e Aida Turturro) che suonano in un complesso rock, tradisce la moglie con la focosa Tula (Kate Winslet), commessa di un negozio di biancheria intima sexy.
Scoperto l'adulterio, Kitty si separa in casa dal marito e va a caccia dell'amante insieme al cugino Boe (Christopher Walken) anche lui tradito in passato.
Diviso tra la scelta di vivere una nuova vita con Tula e la redenzione riconciliandosi con la moglie, Nick farà una scelta definitiva prima che sia troppo tardi.
John Turturro è un attore, un regista, un amante della cultura italiana e della musica, e coniuga queste qualità girando un musical-melodramma metropolitano.
Bruce Springteen cantava: I'll take a red headed woman,
                                          a red heade woman
 It takes a red headed woman to get a dirty job done
E Nick Murder uomo dal baffo sparviero, la pancia guinness (da birra, non da primato) e sigaretta perennemente accesa, è diviso tra due rosse: una è sua moglie Kitty, il cui matrimonio è logorato dalla quotidianità, l'altra è l'esplosiva Tula, donna poco fine, ma è una bomba sotto le lenzuola, e fa la commessa nel negozio di lingerie Agent Provocateur. E lei florida e burrosa (non grassa, ma voluttosa e giunonica),  agente di provocazione esplosivo dalla scollatura generosa, irretisce Nick in una girandola di sesso selvaggio colorato dal linguaggio spinto, anche se lei vorrebbe essere apprezzata pure per la sua persona e non solo per le sue performance a letto. Sì insomma, si inizia dal sesso e poi si vuole una relazione seria:
Comme te ll'aggi''a dí ca nun è cosa?!
Chella nun è pe' te... chella è na 'mpesa!
Che vène a dí ch'è bella cchiù 'e na rosasi po' te veco
'e chiagnere annascuso?
Lássala, siente a me, ca nun è cosa!
Nick vive la sua seconda giovinezza grazie a Tula la rossa di fuoco, così passionale da fargli dimenticare il gineceo che lo stritola quotidianamente, con questa moglie petulante e le figlie che lo considerano poco o niente. Ma Kitty dopo lo sconforto iniziale e il cuore spezzato, va a confortarsi dal cugino Boe, uomo dall'acconciatura rockabilly e l'ancheggiamento alla Elvis, che condivide con lei l'onta di essere stati traditi da amanti terribilmente atletici nelle loro performance sessuali, regalando quel tipo di sesso "sporco" ad alta carica erotica che anni di matrimonio hanno fatto cadere nel dimenticatoio.
Kitty tradita ma battagliera piange il suo dolore:
Break another little bit of my heart, now honey
You'd better have a
Have another little piece of my heart, now baby
You know you've got it if it makes you feel good
Ma una volta ripresasi sfodera le unghie affrontando Tula, mentre Boe non è ancora in grado di riprendersi dal tradimento della moglie. Le donne sono apparentemente fragili, ma sono forti e reagiscono anche prendendo l'avversaria per i capelli, mentre gli uomini sono più deboli, o si fanno irretire da una ragazza sexy, o non sono capaci di superare un tradimento.
Donne che sanno usare il proprio corpo per ottenere ciò che vogliono da un uomo, tranne che conquistare il loro cuore, donne che sono sconfitte ma che sanno perdonare, o donne che vogliono essere soddisfatte e cercano tale soddisfazione altrove. E in questo piccolo universo Turturro trova loro un posto in questo divertente melodramma simil musical, contestualizzando l'ambiente metropolitano come accadeva in West Side Story, facendo diventare New York un palcoscenico dove i suoi personaggi si agitano in una stanza d'albergo adibito a luogo per fare l'amore, strade dove Nick canta la sua voglia di essere amato, alla ricerca di quel sentimento che si è assopito:
Every day I wake up, then I start to break up
Lonely is a man without love
Every day I start out, then I cry my heart out
Lonely is a man without love
E vincente è la scelta di cantanti non professionisti, un po' come aveva fatto Roberta Torre nel suo musical all'italiana Sud Side Stori, dove la prostituta Romea si struggeva in canzoni e balletti per il suo Tony Giulietto lungo le strade del quartiere vecchio di Palermo. Se comunque Roberta Torre usava attori non professionisti e si avvaleva di guest star come Little Toni e Mario Merola (il re della tamurriata napoletana), John Turturro si avvale di professionisti del calibro di James Gandolfini, Kate Winslet, Susan Sarandon e Christopher Walken, che, pur non essendo cantanti di musical, sono capaci di offrire un'ottima prova canora e simpatici siparietti danzerini.
Nick canta le sue pene d'amore per strada, ed ecco che i netturbini smettono di lavorare per danzare (o meglio, accennare qualche passo di danza) intorno a lui, così come la chiesa diventa il luogo per Kitty dove piangere la sua rabbia, la stanza d'albergo diventa la dichiarazione d'amore di Tula, mentre il tradimento ai danni di Boe con annesso tentato omicidio della moglie, viene scandito con una danza insieme ai poliziotti al ritmo di Delilah:
I could see that girl was no good for me
But I was lost like a slave that no man could free
At break of day when that man drove away, I was waiting
I cross the street to her house and she opened the door
She stood there laughing
I felt the knife in my hand and she laughed no more
Romance and Cigarettes trasuda sesso e sensualità, con allusioni (come la scena musicale El Cuarto de Tula, dove la pompa dell'acqua usata dai pompieri per spegnere il fuoco bollente di Tula è una chiara allusione alla sessualità maschile), donne che si sculacciano, amplessi infuocati donati generosamente da Tula a Nick, così come l'ex moglie di Boe non resiste al suo amante e gli salta letteralmente addosso.
Sesso e sigarette, corna e redenzione: se la prima parte è esilarante, focosa e "sessualmente attiva", la seconda parte è più intimista, con Nick che riscopre i valori della famiglia ed è in cerca di redenzione.  E se è troppo tardi per far ritornare tutto come prima, non è mai troppo tardi per ricevere un bacio dalla propria moglie e dirle ancora una volta "ti amo".
Recitato e cantato da attori in stato di grazia, emerge tra tutti Kate Winslet, la nostra festeggiata, una boombastica Tula capace di essere volgare con quel trucco pesante, passionale, sexy e splendida nelle sue forme morbide, ma anche lei con un cuore che sogna il suo principe azzurro come tutte.
Turturro non segue gli stilemi classici del genere, anzi, sa trasformare sapientemente i canoni del musical per raccontare questa storia verace e sanguigna, con un'ottima conoscenza della musica che spazia da Bruce Springteen (Red Headed Woman), Connie Francis (Do you Love me Like you Kiss me), Dusty Springfield (Piece of My Heart), Tom Jones (Delilah) e tanti altri.
Romance and Cigarettes è un musical anomalo ma affascinante e appassionante nel suo genere.
Voto: 7,5
A.M.

E ciliegina sulla torta: 



                                                                       Buon KWD!


Hanno collaborato:
Combinazione causale
Ho Voglia di Cinema
Il Bollalmanacco di Cinema
In Central Perk
Montecristo
Movies Maniac
Pensieri Cannibali
Recensioni Ribelli
Scrivenny 2.0
White Russian

25 commenti:

  1. Mi manca, ma ricordo che una volta, ai tempi del mio stato più brado, rimorchiai una tizia promettendole la colonna sonora. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La colonna sonora è una bomba, ma potevi rimorchiarla andando a vedere il film con lei! :-p
      Comunque recupera, ne vale la pena! ;)

      Elimina
  2. Tanto divertente! E la Winslet qui è una vera sorpresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è uno dei pochi film che vedo al cinema e poi compro il DVD. Kate qui è una grande! Buon KWD!

      Elimina
  3. Mi hai proprio incuriosita. Devo recuperarlo! Buon KWD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere! Da recuperare per vedere una fichissima Kate! Buon KWD!

      Elimina
  4. Tanti per cambiare mi manca, ma la tua bella recensione mi ha fatto venire vglia di reperirlo :)

    Buon Kate Winslet Day ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uè, grazie! Da recuperare ASAP! :)
      Buon KWD!

      Elimina
  5. Mi manca, ma è assolutamente da vedere!
    Buon Kate Winslet Day!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da vedere è divertentissimo! Buon KWD!

      Elimina
  6. Sono anni che me lo voglio vedere, e a pezzi l'ho anche visto. Grazie ai festeggiamenti potrei finalmente recuperarlo!

    Buon KWD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I festeggiamenti sono un'ottima occasione per vederlo integrale! ;) Buon KWD!

      Elimina
  7. Anche questo mi manca, vorrei recuperarlo.

    Buon KWD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi vederlo, devi vederlo, devi vederlo! ;)
      Buon KWD!

      Elimina
  8. Gandolfini è ancora una ferita aperta, mannaggia.
    Buon KWD :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un certo senso ho omaggiato anche il grande James. :)
      Buon KWD!

      Elimina
  9. essendo un musical anomalo mi ha sempre ispirato. prima o poi dovrò recuperarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un musical molto godereccio, devi recuperarlo :)
      Buon KWD!

      Elimina
  10. Oddio, James ç___ç
    Lo guarderei solo per lui!!
    Buon KWDay!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Director's cult24 marzo 2014 22:42

      Qui è proprio un grande!

      Elimina
  11. E' un musical??? Come ho potuto perdermelo?? Devo vederlo al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Director's cult24 marzo 2014 22:38

      E' un musical a modo suo. Motivo in più per non lasciartelo sfuggire! ;)

      Elimina
  12. Ti amo per aver scelto questo film che è tra i miei preferiti di sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A distanza di tre anni ricambio il tuo ammore!

      Elimina