venerdì 28 novembre 2014

LEZIONE DI CINEMA: Il close up in Viale del tramonto



Il close up o primo piano, è una inquadratura che stringe fermamente su un personaggio o un soggetto in particolare.
La macchina da presa si avvicina lentamente arrivando a cogliere l'emozione che prova un personaggio, cogliendo un dettaglio (una espressione corrucciata della bocca, un sopracciglio inarcato), un particolare momento -  o anche solo per dare la giusta importanza al protagonista. 
Il close up è qualcosa di intimo, che mette a nudo l'emozioni del protagonista  - che sia di paura, gioia, sgomento, sottolineando quel momento per dare pathos a una scena.
Uno dei close up più belli e famosi della storia del cinema è il primo piano di Norma Desmond (Gloria Swanson), protagonista del capolavoro diretto da Billy Wilder Viale del tramonto.
Ornai in netto declino Norma decide di dare a modo suo 'l'addio alle scene'  - dicendo al suo ipotetico regista "Signor De Mille, sono pronta per il close up". 
La macchina da presa si avvicina impietosamente su di lei, catturando la follia che alberga nei suoi occhi, mostrando con quella inquadratura così vicina e indiscreta di aver catturato il momento in cui Norma perde il contatto con la realtà.
Uno sguardo a volte dice molto più di una parola, e il close up cattura questo istante per regalarlo allo spettatore.

4 commenti:

  1. Uno dei miei film preferiti nonché un vero capolavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... E con un close up da favola! Grandissimo film! <3

      Elimina
  2. Un close upm quello del finale di Viale del Tramonto, che mette davvero i brividi! Quando ci penso mi viene ancora la pelle d'oca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor De Mille, sono pronta per il close up. Un masterpiece!!!

      Elimina